Ozono come agente disinfettante e disinfestante

Rendi sicuro il tuo ambiente lavorativo
grazie alle proprietà disinfettanti e disinfestanti dell’Ozono

Su quali microrganismi è efficace?

  • Virus
  • Batteri
  • Muffe
  • Acari
ORGANISMOCONCENTRAZIONETEMPO DI ESPOSIZIONE
BATTERI
(E. Coli, Legionella, Mycobacterium, Fecal Streptococcus)
0,23 ppm – 2,2 ppm< 20 minuti
VIRUS
(Poliovirus type-1, Human Rotavirus, Enteric virus)
0,2 ppm – 4,1 ppm< 20 minuti
MUFFE
(Aspergillus Niger, vari ceppi di Penicillum, Cladosporium)
2ppm60 minuti
FUNGHI
(Candida Parapsilosis, Candida Tropicalis)
0,02 ppm – 0,26 ppm< 1,67 minuti
INSETTI
(Acarus Siro, Tyrophagus Casei, Tyrophagus Putrescientiae)
1,5 – 2 ppm30 minuti

Abbiamo soluzioni professionali su misura a seconda delle tue esigenze.
Richiedi una consulenza e un preventivo gratuito!

Ozono come agente disinfettante e disinfestante

Fin dalla sua scoperta, l’azione ossidante dell’ozono è stata utilizzata contro batteri, funghi e per inattivare i virus (vedi tabella). In Francia e Germania fu inizialmente impiegato per disinfettare l’acqua potabile.

Il meccanismo con cui agisce questo gas naturale è la perossidazione lipidica, perciò la diversa sensibilità sarebbe da ricondurre alle diverse composizione lipidica della parete batterica.

Gli studi sull’inattivazione dei virus, fino ad oggi, è stata meno approfondita rispetto all’efficacia dell’Ozono sui batteri. Nonostante ciò, è comunque noto che essa avviene con una somministrazione di Ozono a maggiore concentrazione rispetto a quella necessaria per i batteri.  Le curve di inattivazione mostrano un abbattimento rapido delle colture fino al 99%. Per il restante 1% necessita un tempo maggiore per essere inattivata. 

Gli studi hanno confermato che i virus con membrana siano molto più sensibili all’Ozono rispetto a quelli che ne sono provvisti. Nel caso dei virus, non possiamo parlare di un’azione di distruzione come per i batteri, bensì di una disattivazione. L’azione dell’Ozono consiste nell’ossidazione e in un secondo momento all’inattivazione dei recettori virali specifici presenti nella parete della cellula da invadere. Grazie a quest’azione ossidante, viene bloccato il processo di riproduzione virale durante la prima fase. 

Altri studi condotti all’inizio del XX secolo ci comunicano che l’azione antimicrobica dell’Ozono possa essere impiegata anche nella lavorazione e nella conservazione degli alimenti. Nel 1929 fu dimostrato che l’acqua ozonizzata prolungava di 5 giorni la durata dei prodotti ittici senza deteriorarne nè l’aspetto nè tanto meno il sapore. Già nel 1910 le aziende tedesche utilizzavano l’Ozono per conservare cibi come carne e uova. Inoltre, è stato dimostrato che l’Ozono utilizzato in forma gassosa e impiegato nella conservazione refrigerata, prevenga la crescita di muffe e di funghi. 

Le nostre soluzioni professionali soddisfano ogni esigenza.
A seconda delle tue necessità proponiamo dispositivi mobili oppure impianti fissi.

Impianto fisso

Ad ogni occorrenza potrai effettuare la sanifica di una o più camere contemporaneamente. L’impianto sarà in grado di erogare una concentrazione di Ozono di qualità in ogni zona desiderata.
Al termine di ogni operazione sarà rilasciato un certificato specifico per ognuno di essi.

Dispositivo mobile

Potrai sanificare la camera ogni volta che vorrai posizionando il dispositivo al suo interno.
Al termine di ogni operazione sarà rilasciato un certificato specifico.

.

Contattaci e metti in sicurezza il tuo ambiente lavorativo.
Richiedi subito un preventivo!

Lascia un commento

Nati per creare

Approfondimenti

FAQ

Contatti

Rimmontech s.r.l.

Via 1 maggio,3
50053 Empoli (FI)
P.I.: 02264810975
REA: PO-517937

Live chat